mercoledì 1 febbraio 2017

Inni micro: "Permesso, posso?"

Cristiano affronta Apollyon
ill. di ilTM + Selkis
Sarà John Bunyan ad accompagnarci, da questa settimana, con alcuni dei poemetti che inframmezza al racconto nel Pilgrim's Progress (nelle versioni italiane Il viaggio del pellegrino o Il pellegrinaggio del cristiano). Scritto nella seconda metà del Seicento, tra i massimi capolavori della letteratura inglese, è ancora oggi il libro più venduto nei Paesi anglosassoni dopo la Bibbia. Ha influenzato a fondo l'immaginario degli scrittori d'Oltremanica e Oltreoceano; p.es., tante avventure e atmosfere di Tolkien derivano proprio di qui. Perfino Lovecraft trova una copia del Pilgrim's Progress dentro la casa con la famigerata illustrazione. Bunyan è portavoce di un cristianesimo controcorrente, creativo, duro e vivacissimo -- da John Milton a William Blake, per dire -- che in Italia ci possiamo scordare, per i noti motivi geopolitici. Il mite, solare Bunyan ha pagato con anni di carcere la sua attività di predicatore "non autorizzato".

"Permesso, posso? Lui che sta di dentro
aprirà a 'sto poveraccio, seppure è stato
ribelle immeritevole? Se sì, sicuramente
gli canterò lodi ininterrotte in cielo!"