giovedì 17 novembre 2016

(As)saggi(ni): la Divina Commedia in cartoline


Una delle più originali tra le mille iniziative legate al poema dantesco nei secoli è la sintesi in 100 cartoline postali realizzata nel 1906 dall'allora notissimo tipografo Virgilio Alterocca di Terni. La cultura al prezzo di un francobollo. Le illustrazioni erano tratte dall'edizione Alinari realizzata a cavallo tra Otto e Novecento: vari artisti italiani contemporanei si cimentarono con la Commedia, con risultati altalenanti. Primeggiano su tutti (ma, tanto per cambiare, NON furono quelli più onorati dalla giuria del concorso Alinari) Alberto Martini, Duilio Cambellotti, Libero Andreotti, Alfredo de Carolis.

Ma interessantissima è anche la biografia di Alterocca, protagonista a vari livelli nella società italiana che stava mutando: politico, benefattore, stampatore, agente teatrale... Un mondo in cui si muovevano e spesso si confondevano anarchici, socialisti, "liberali" (che significava un po' di tutto), massoni, monarchici, grossi interessi industriali, artigiani in crisi, masse operaie, corsi di formazione gratuiti, arresti di "pericolosi" cittadini, cinema e varietà.

Ormai tanti saluti alle buone cartoline di un tempo. Però, tutto sommato, questo è un post, che deriva pur sempre da "posta".

Pompeo De Angelis, Divina Commedia. Le cartoline illustrate di Virgilio Alterocca, Dalia edizioni, Terni 2014, 32 pagine introduttive + una pagina per cartolina, 25 euro