mercoledì 29 giugno 2016

Un dubbio felicemente risolto dalla scienza


Nella Storia del formicalione del Signor Poupart recitata nell'Accademia Reale [delle Scienze in Amsterdam] addì 30. Agosto 1704 trovava risposta, finora ohmè non bastantemente recepita dal mondo ned accademico né volgare, una quistione che per e' secoli ha arrovellato le menti de' più fini filosofi & uomini di scienzia, ovverossia: il termine "formicalione" od eziandio "formicaleone" è positivamente atto a promere la quiddità dell'Insetto (non ostante "molto rassomiglia al Ragno" siccome agutamente fa rilevare il Nostro dotto authore) cui esso si riferisce? Senza dilungarci in vane ciancie, lasciamo la parola al lodato Signor Poupart medesimo, e' quale ne illustra con irrefragabile contezza:


Per parte nostra nulla più potremmo addurre se non una bella espressione del Divin Poeta che pare venire a bella posta a confermare la felice intuizione del Nostro:

. . . . . . . . . . . . l'opere mie 
Non furon leonine, ma di volpe.
Inferno, C. XXVII, 74 & 75