sabato 11 giugno 2016

Onore al curatore: Sunand Tryambak Joshi


Un autore che non si rilegge mai abbastanza è l'immenso Lovecraft. Questa pratica antologia della Penguin Books, reperibile anche in Italia, ha un ricchissimo e gustoso apparato di note curate da uno dei massimi esperti mondiali, originario dell'India, alla faccia delle accuse di razzismo -- non del tutto infondate -- spesso mosse a Lovecraft. La scelta* non bada tanto a mettere insieme i racconti "più fighi" ma piuttosto quelli che consentono di seguire da vicino le vicende biografiche e le idee dello scrittore di Providence.

Quello che emerge è soprattutto il Lovecraft sociologo, capace di descrivere in maniera geniale, anzi profetica, le varie forme di disagio (fisico, psichico, relazionale) sia dei "poveri" che dei "ricchi" nella società contemporanea.

* Dagon, The Statement of Randolph Carter, Facts Concerning the Late Arthur Jermyn. . ., Celephaïs, Nyarlathotep, The Picture in the House, The Outsider, Herbert West - Reanimator, The Hound, The Rats in the Walls, The Festival, He, Cool Air, The Call of Cthulhu, The Colour Out of Space, The Whisperer in Darkness, The Shadow Over Innsmouth, The Haunter of the Dark.