mercoledì 15 giugno 2016

Cartolina / 3

(da W. Blake, Milton, libro II)

Si dà un Attimo al dì
che sfugge a Satana
e ai suoi Osservatori,
lo trova l'Industrioso
e lo fa fruttificare
e una volta trovato
incanta ogni Istante
(se piazzato appropriata-
mente). Quel momento
fu Ololon da Los,
unito a Enitharmon:
Ololon che planava
inosservata da oltre
le Valve dell'universo
a meridione con Milton.
Nell'attimo esatto
che i primi profumi
s'allargano nell'aria
anzitutto dal Timo,
da un sasso una Sorgente
chiara fa due correnti
una giù a Golgonooza
e di là per Beulah
entrando in Eden
a ovest al di sotto
del limitare di Los,
l'altra attraverso
il Vuoto ventoso
e le Chiese cristiane
quindi riconvergendo
a Golgonooza oltre
il Seggio di Satana.
Il Timo selvatico
è l'Inviato di Los
in Eden: demone
terribile mortale
virale il suo arrivo
nelle brume d'Ulro
ecco perché appare
come una innocua
radice nei prati
e sulla Roccia profumata
mette un mantello
di porpora preziosa
sotto la Sorgente
più su rispetto al
giaciglio dell'Allodola
già, a Golgonooza.