lunedì 6 luglio 2015

(As)saggi(ni): C'è poco da fare gli spiritosi


L'apparizione degli spettri può essere spiegata fisiologicamente? Sì, se la fisiologia osa percorrere strade nuove. Intellettuale onnivoro come molti suoi contemporanei, Arthur Schopenhauer affronta la questione a livello interdisciplinare indagando il fenomeno sul piano psicologico (con vari assist a Freud), medico, ma anche letterario con la disamina dei Classici, e filosofico con una visione del mondo che parte da Adamo ed Eva, anzi dai dinosauri. Con una feroce satira preventiva della Chiesa d'Inghilterra che di lì a poco si sarebbe scagliata contro Darwin.